Home Champions League Champions League 2017/2018 Chelsea – Roma 3-3: pareggio spettacolare allo Stamford Bridge

Chelsea – Roma 3-3: pareggio spettacolare allo Stamford Bridge

3 min read
0
0
25
chelsea - roma

CHELSEA – ROMA | Doveva essere la gara impossibile ed invece si è trasformata in una partita pazzesca. Si mette subito male per i giallorossi che subiscono le offensive degli uomini di Conte che piazzano il colpo del vantaggio con una bordata di David Luiz all’11’. Il gol non scompone i giallorossi che comunque hanno in mano il pallino del gioco, ma il Chelsea trova il modo di raddoppiare al 37′. Morata prova il tiro a giro che viene deviato da Fazio, il pallone cade sui piedi di Hazard che colpisce al volo e firma il 2-0.
Potrebbe essere il colpo del ko, ma Kolarov al 40′ decide di prendere per mano la Roma e scaglia un bolide sotto la traversa di Courtois accorciando le distanze.
Nella ripresa Roma più combattiva: Gerson, schierato a sorpresa titolare, ci prova prima col sinistro poi di testa ma senza trovare la porta. Allora ci pensa Dzeko al 64′ con uno splendido sinistro al volo su lancio di Fazio. Il gol galvanizza i giallorossi che al 70′ passano in vantaggio ancora con Dzeko che anticipa tutti di testa battendo Courtois per la terza volta. L’euforia però dura poco: al 74′ arriva il pari di Hazard che sfrutta al meglio un errore difensivo della difesa giallorossa. Il Chelsea ora crede di nuovo nell’impresa e tenta il tutto per tutto, tuttavia senza riuscire ad impensierire Alisson. Finale tutto per la Roma, con i giallorossi riversati in area per l’ultima azione che regala un brivido ma niente più.
Un punto che per alcuni versi va anche stretto.
Il Chelsea resta al primo posto con 7 punti, la Roma resta al secondo posto a 5 punti, Atletico Madrid a 2 punti, Qarabag a 1 punto.

Load More Related Articles
Load More By Il Sommergibilista
Load More In Champions League 2017/2018

Rispondi

Check Also

Atletico Madrid – Roma 2-0: fallito il primo match ball

ATLETICO MADRID – ROMA | Una rovesciata di Griezmann e Gameiro decidono l’inco…