Home Coppa Italia Coppa Italia 2014/2015 Gervinho stende la Juventus e la Roma vola in semifinale

Gervinho stende la Juventus e la Roma vola in semifinale

6 min read
0
0
97

Una rete di Gervinho a 10′ dallo scadere decide il quarto di finale di Coppa Italia tra Roma – Juventus. Una gara giocata nettamente meglio dai giallorossi, con la Juventus che comunque ha schierato un ampio turnover. La Roma approda in semifinale dove affronterà la vincente tra Napoli – Lazio.

FORMAZIONI

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Torosidis; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Florenzi (74′ Pjanic), Totti (83′ Ljajic), Gervinho
A disp.: Lobont, Skorupski, Dodò, Jedvaj, Burdisso, Marquinho, Taddei, Ricci, Borriello, Destro.
All. Rudi Garcia

JUVENTUS (3-5-2) Storari; Barzagli, Bonucci, Chiellini (46′ Ogbonna); Isla, Vidal, Marchisio, Pirlo, Peluso (80′ Tevez); Quagliarella, Giovinco (76′ Llorente).
A disp.: Buffon, Rubinho Caceres, Pogba, Padoin, Asamoah, Licthsteiner, Pepe.
All. Antonio Conte

PRIMO TEMPO – Una gara difficile e molto tesa quella tra Roma – Juventus. Anche se in palio non ci fosse stato nulla, sarebbe comunque stata una gara di elevato spessore agonistico. Stavolta c’è il passaggio alla semifinale e le squadre ci arrivano da capolista e seconda della classe. Lo spettacolo è assicurato. La Roma ha voglia di prendersi la rivincita dopo la pesante sconfitta per 3-0 in campionato. Dopo una fase di studio arriva il primo tiro in porta di Nainggolan al 7′ ma finisce ampiamente al lato. C’è da dire che la Roma però gioca meglio e crea molto ma non riesce a sfruttare le occasioni concesse dai bianconeri. Al 13′ lancio di Pirlo per Giovinco che viene steso da Benatia, ultimo uomo: per l’arbitro è solo giallo tra mille proteste juventine. Al 25′ numero di Nainggolan per Totti che centra un difensore juventino; al 26′ grande apertura per Torosidis verso Strootman che non arriva alla conclusione per un soffio. Al 31′ Totti con un gran sinistro sfiora il palo. AL 42′ grande azione solitaria di Maicon che mette al centro, Storari sbaglia il tempo di uscita ma non c’è nessun giallorosso a concludere a rete. Il primo tempo finisce in parità con la Roma che crea tanto ma non conclude.

SECONDO TEMPO – Ripresa che inizia con un cambio per la Juventus: dentro Ogbonna per Chiellini. Nemmeno un minuto e la Juventus passa in vantaggio: cross a rientrare di Isla verso Peluso che schiaccia di testa, ma l’assistente di Tagliavento annulla giustamente, anche se Conte a fine gara avrà da ridire e non poco. La Roma riprende sugli stessi ritmi del primo tempo ma anche la Juventus alza il tono di gioco e comincia ad ingranare la marcia. Al 69′ ancora Peluso crea qualche problema a De Sanctis: la sua uscita è fuoritempo ma il colpo di testa del difensore finisce altissimo. Cambio per la Roma: dentro Pjanic per Florenzi. Subito il serbo si rende protagonista rubando palla a centrocampo e innescando il contropiede che porta al gol della Roma: arrivato al limite dell’area, Pjanic lancia Strootman che mette al centro per Gervinho che con un destro acrobatico supera l’incolpevole Storari per l’1-0 che infiamma l’Olimpico. Garcia cambia ancora e mette Ljajic per Totti negli ultimi minuti per sfruttare i contropiede. Dopo un brutto tiro di Marchisio, la Roma sfiora il raddoppio proprio con Pjanic ma il tiro termina di pochissimo vicino al palo. Ultima occasione per Vidal ma il tiro termina alto. La Roma vola in semifinale di coppa Italia.

Load More Related Articles
Load More By Gianluca "Il sommergibilista" De Bianchi
Load More In Coppa Italia 2014/2015

Rispondi

Check Also

Manolas resta alla Roma. Per ora…

Manolas allo Zenit: un matrimonio che non s’ha da fare. Questo l’ultimo clamor…