Home Champions League Champions League 2015/2016 Roma – Real Madrid 0-2: sconfitta a testa alta e con qualche polemica

Roma – Real Madrid 0-2: sconfitta a testa alta e con qualche polemica

4 min read
0
0
246
roma - real madrid

Finisce 0-2 il big match tra Roma – Real Madrid ma il risultato è più bugiardo di quanto realmente si è visto in campo. Per 90′ più recupero si è vista una gara bellissima con il risultato che si sarebbe potuto sbloccare in qualsiasi momento. Zidane recupera Rodriguez, dato per infortunato fin da questa mattina; Spalletti opta per il tridente leggero, lasciando in panchina Dzeko.
Gara scoppiettante già a partire dagli inizi: Salah fa gli straordinari in attacco, mentre in difesa Florenzi prende in consegna Cristiano Ronaldo. Il brivido più grande è per la porta giallorossa su un tiro di Marcelo che termina di un soffio al lato. Molto spesso le tante conclusioni vengono murate dalle rispettive difese. Prima dello scadere El Shaarawy viene lanciato da Vainqueur ma al momento del tiro viene stoppato. Si va negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

La gara è vibrante anche nella ripresa: Vainqueur compie un mezzo miracolo anticipando Rodriguez praticamente lanciato in porta. Al 55′ El Shaarawy si invola verso la porta di Navas che esce sui piedi dell’attaccante: poteva starci il rigore. Sul capovolgimento di fronte Cristiano Ronaldo, con un numero, si libera di Florenzi e calcia a colpo sicuro: una deviazione del 24 fa insaccare la palla sotto la traversa per lo 0-1. La Roma però non demorde e prova a riemergere, nonostante lo svantaggio. Spalletti inserisce anche Dzeko nel tentativo di trovare il pareggio. Al 71′ conclusione di Vainqueur sfiora di pochissimo il palo di Navas. Ancora Roma pericolosa con Salah, ma l’egiziano arriva stanco al momento del tiro. Al 79′ Dzeko si ritrova il pallone tra i piedi ma sciupa calciando all’esterno della rete. All’80 episodio dubbio in area spagnola: Florenzi viene atterrato da Carvajal ma per l’arbitro è tutto regolare. Ancora errore della terna arbitrale che all’85’ fischia un fallo su Salah invece di far continuare il gioco, con l’egiziano in fuga solitaria verso la porta. La Roma si distrae, come accaduto prima, e subisce il gol dello 0-2 con Jesè, complice anche un ritardo nella chiusura di Digne. Entra anche Totti ma non succede più nulla. Il Real Madrid passa a Roma: al Bernabeu servirà un’autentica impresa.

Load More Related Articles
Load More By Il Sommergibilista
Load More In Champions League 2015/2016

Rispondi

Check Also

Roma – Cagliari 1-0: Perotti sbaglia, Fazio sigla la vittoria in pieno recupero

ROMA – CAGLIARI | Da anni sappiamo che i deboli di cuori non potrebbero seguire le p…