Home Serie A Serie A 2015/2016 Roma – Torino, Spalletti: Bello il boato dell’Olimpico, vittoria fondamentale

Roma – Torino, Spalletti: Bello il boato dell’Olimpico, vittoria fondamentale

4 minuti di lettura
0
0
230
luciano spalletti

Le parole di Luciano SpallettiPremium Sport al termine di Roma – Torino, riportate da Vocegiallorossa.it

“Una vittoria fondamentale soprattutto in funzione degli altri risultati, con dentro questo finale diamantato. Speravo che Totti battesse la punizione perché lo sa fare, invece è andato tra i difensori e ho visto questa spaccata a chiudere verso la porta. È stato bellissimo il boato dello stadio. Ha fatto quello che gli avevo chiesto anche l’altra volta, è una risorsa importantissima. È difficile questa gestione ma con lui in campo non soltanto i giocatori hanno una spinta emotiva impressionante, ma anche l’Olimpico è nostro con lui in campo. Loro avevano fiato e corsa in 6-7-8 calciatori e la mia valutazione è diversa, se ho bisogno di qualità con una squadra che si chiude Totti è il meglio che c’è. Secondo posto? Questa gara era difficile, venivamo da due pareggi in cui a livello di carattere non siamo stati al top, invece ribaltare questa partita ci ridà entusiasmo e magia, la nostra è una squadra di qualità e deve giocare con impeto ed entusiasmo. Il problema è che tra quello che è il ruolo dell’allenatore e la storia di questo calciatore ci sono una serie di situazioni di cuore buttato in campo che non la fa essere pari. Io divento sempre quello cattivo ma scelgo per vincere, anche sbagliando. Non l’ho messo in partite che abbiamo vinto ma in cui avevo bisogno di corsa, se gli altri si chiudono lui ha quella qualità di mettere palle telecomandate, come stasera con Dzeko. È corretto fare una valutazione come quella che sto facendo: avevamo pareggiato, la squadra stava bene e sono tante le valutazioni. A lui va bene? Non tanto, ma avere un equilibrio in campo non so se si riesce. Però ci si può provare. Non stiamo attraversando un momento bellissimo nel fiato e nella condizione mentale, il Torino sta molto bene e hanno ritrovato forza. A volte ci si allungava e non si riusciva a far salire i terzini”.

Carica altri articoli correlati
Carica altri da Il Sommergibilista
Carica altri in Serie A 2015/2016

Rispondi

Vedi anche

Alisson Becker diventerà campione del Mondo?

Lui è il giallorosso più accreditato alla vittoria finale e quasi sicuramente il migliore …