Home News Rassegna stampa Salah è conteso, la Roma insiste

Salah è conteso, la Roma insiste

4 min read
0
0
248

CORRIEREDELLOSPORT.IT (di Roberto Maida) – Sei attaccanti esterni e tre centravanti: Walter Sabatini è tornato dalla sua missione a Londra con lo stesso organico di prima, ridondante nelle posizioni offensive in attesa delle cessioni di Destro, Doumbia, Ljajic e Gervinho, i giocatori che la Roma non considera più strategici. Ci sono stati dei colloqui, delle timide richieste di informazioni, ma niente di così significativo. Anche per questo – ma non solo per questo – restano indefinite le trattative per Dzeko e Salah, che sono appunto due attaccanti.

CAOS – Ma mentre per Dzeko si registra ottimismo anche a Trigoria, o se preferite in Australia dove il Manchester City ha rinunciato a utilizzare il giocatore nell’amichevole contro il Melbourne, la situazione di Salah è ancora molto complicata. L’avvocato Abbas, che ne cura gli interessi, ieri ha ripetuto una certezza espressa a suo tempo: «Mohamed giocherà in una squadra italiana». Ma Andrea Della Valle è deciso ad andare fino in fondo per difendere gli interessi della Fiorentina. Non per ostilità verso la Roma, che anzi è una società amica, ma per dimostrare le proprie ragioni. E lo stesso Chelsea è irritato dal comportamento del giocatore, che Mourinho ha escluso dalla tournée della squadra. Più passano i giorni, più il caso rischia di finire davanti alla Fifa con tre soggetti coinvolti: Salah, Chelsea e Fiorentina.

CONCORRENZA – In più, Salah non piace solo alla Roma. L’Inter si è mossa in largo anticipo attraverso il patron Thohir, che ha trattato direttamente con Abramovich, e si sente rassicurata dai contatti con il giocatore. E negli ultimi giorni anche il Napoli ha fatto dei sondaggi, tanto per capire prezzo e intenzioni. La notizia del pranzo londinese tra Sabatini e Salah ha costretto la Roma a uscire allo scoperto troppo presto rispetto alle necessità della trattativa: la concorrenza adesso ha la possibilità di rilanciare.

CONDIZIONI – Il Chelsea comunque con Sabatini è stato chiaro: Salah non parte in prestito, se non con obbligo di riscatto, per una valutazione complessiva di 23 milioni. Visto che è scattata la corsa sfrenata all’acquisto, anche Abramovich vuole la sua parte di gratificazioni.

Load More Related Articles
Load More By Il Sommergibilista
Load More In Rassegna stampa

Rispondi

Check Also

Roma – Cagliari 1-0: Perotti sbaglia, Fazio sigla la vittoria in pieno recupero

ROMA – CAGLIARI | Da anni sappiamo che i deboli di cuori non potrebbero seguire le p…