Home News Altre notizie Strootman: Non vedo l’ora di rientrare (VIDEO)

Strootman: Non vedo l’ora di rientrare (VIDEO)

6 min read
0
0
189

Tramite il suo profilo Facebook, Kevin Strootman ha postato una video-intervista sulle sue condizioni fisiche a 3 mesi dall’operazione al ginocchio.

INTERVISTA TRADOTTA (Fonte: Vocegiallorossa.it)

“Penso sia importante partire dall’inizio. È accaduto durante la gara contro la Francia.  Mi sono infotunato al ginocchio destro e sono stato sostituito. Non volevo correre rischi e ho lasciato il campo. Tre giorni dopo avevamo una partita contro il Napoli. L’ho giocata. Stava andando tutto ok, ma uno scontro fortuito mi ha fatto perdere l’equilibrio e mi sono lacerato i legamenti crociati. Ho pensato che questo mi avrebbe tenuto fuori campi di gioco per 8 mesi.  Son rientrato in una gara di trasferta contro la Fiorentina. Lì durante un tackle mi sono infortunato di nuovo. Ho lasciato il campo senza avvertire molto dolore, ma sentivo instabile il ginocchio. Gli esami rivelarono l’entità del danno e sono stato costretto a operarmi. Durante l’operazione i medici hanno scoperto che il problema con le mie cartilagini erano più seri del previsto. È stato uno shock enorme. Abbiamo raccolto il parere di molti esperti del settore di tutta Europa e italiani, olandesi, in cerca di una risposta. Alla fine abbiamo deciso che la soluzione migliore era quella di una nuova operazione ai legamenti. Ero prossimo a rientrare in gruppo con la squadra e invece ho visto sfumare il tutto. È stato un grande passo indietro e una sfida difficile a livello mentale”.

Come ti senti ora?
“Dopo tre mesi dall’operazione mi sto allenando e devo dire di sentirmi molto meglio. Spero che andrà bene anche il mio ultimo step della riabilitazione e che potrò riabbracciare la mia squadra velocemente. Alla fine è quello che un calciatore vuole ed è quello che mi è mancato principalmente negli ultimi due anni. Ricongiungermi con la squadra è qualcosa per cui sto lavorando. Tutti mi stanno dando il loro aiuto e supporto. Questo è quello che è successo, questa è la mia storia”.

Qual è la tua routine giornaliera?
“Trascorro le giornate con Capradossi, che ha avuto lo stesso infortunio. Lavoriamo insieme, ci alleniamo insieme, rende i giorni più divertenti”.

Ti senti supportato dal club?
“Mi sento davvero supportato dal club. Dalla prima operazione a oggi, mi hanno sempre sostenuto. Dirigenti, allenatori, compagni, chiunque sia coinvolto nel club. Ho avuto sostegno da loro specialmente nel momento difficile, quando ho dovuto operarmi di nuovo. Il sostegno che ho avuto da tutti mi ha dato forza e fiducia per tornare. I medici anche mi hanno dato sostegno e stanno facendo in modo che torni a giocare”.

Piani per il ritorno?
“Son passati 3 mesi dall’operazione, per ora sta andando tutto bene, non so quando potrò tornare con i compagni, è difficile da dire”.

Hai altro da dire?
“Voglio sottolineare che l’operazione da Mariani è stata difficile, ma ha fatto un ottimo lavoro. Mi sento bene, in forma e ho fiducia. Voglio ringraziare i fan per il sostegno, ho avuto un sacco di messaggi sui social media, so che sono sempre con me e voglio ripagarli tornando in campo. Questo è ciò per cui lavoro, per cui trascorro le giornate sul campo e in palestra. Voglio ringraziarli”.

Load More Related Articles
Load More By Il Sommergibilista
Load More In Altre notizie

Rispondi

Check Also

Roma – Cagliari 1-0: Perotti sbaglia, Fazio sigla la vittoria in pieno recupero

ROMA – CAGLIARI | Da anni sappiamo che i deboli di cuori non potrebbero seguire le p…