Disclaimer

3 minuti di lettura
0
0
534

Il blog www.asromavincipernoi.com non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Le immagini pubblicate sono in parte di produzione personale ed in parte tratte da internet e mancanti dei requisiti previsti dall’art. 90 l.633/41:
1) il nome del fotografo, o, nel caso previsto nel primo capoverso dell’art. 88, della ditta da cui il fotografo dipende o del committente;
2) la data dell’anno di produzione della fotografia; se dovessimo aver pubblicato un’opera di VS proprietà, Vi preghiamo di darcene avviso per la sua immediata rimozione.
I marchi, le foto ed i testi riprodotti in questo portale, dove non espressamente indicati, sono coperti da copyright dai loro rispettivi proprietari ed hanno il solo scopo di recensione/divulgazione.

ARTICOLI
Tutti gli articoli del portale www.asromavincipernoi.com (salvo dove diversamente indicato all’inizio dell’articolo con la dicitura del sito internet e alla fine con il link del sito) sono scritti dallo staff. Ogni membro che pubblica un articolo se ne assume la piena e totale responsabilità.

COLLABORAZIONE
Ogni collaborazione all’interno del portale www.asromavincipernoi.com è da considerarsi, salvo eccezioni, esclusivamente gratuita.

Il Sommergibilista

Il Sommergibilista

Grafico, webmaster, chitarrista ed ex 'giostraro' con la Roma nel cervello. Uno strano interesse per i sommergibili tanto da essere etichettato "Il sommergibilista" dopo i numerosi messaggi mattutini inviati a Roma Radio.

Carica altri articoli correlati
Carica altri da Il Sommergibilista
Carica altri in Disclaimer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vedi anche

Totti: “Spalletti tra quelli che hanno spinto di più per il mio abbandono”

L’intervista di Francesco Totti al settimanale Il Venerdì di Repubblica. E adesso ch…