Milan – Roma 2-1: Cutrone non perdona, ma che errore Nzonzi

66
Milan - Roma

Si decide al 94′ la sfida tra Milan – Roma, valida per la terza giornata di Serie A. Un clamoroso errore di Nzonzi regala un pallone a Higuain che la cede a Cutrone che non sbaglia e firma il gol chiude il match. Di Francesco opta per un cambio di modulo: una scelta che non paga e per tutto il primo tempo la Roma soffre immensamente e non riesce ad esprimersi in fase offensiva. Sul banco degli imputati ancora una volta SchickPastore apparsi ancora una volta fuori ruolo. Il Milan sembra ben messo e trova sempre la via del tiro in porta, senza impensierire Olsen che nulla può allo scadere del primo tempo su Kessiè che deve solo appoggiare a rete un cross di Rodriguez.

Altro cambio di modulo nella ripresa con l’ingresso di El Shaarawy per Marcano. I capitolini sembrano più in palla e le trame di gioco si fanno più interessanti. Fazio trova il pareggio sugli sviluppi di un corner battendo Donnarumma con un preciso destro al volo dopo una svirgolata difensiva. Nemmeno il tempo di esultare che Higuain firma il raddoppio ma la VAR annulla per fuorigioco. Ancora la VAR si rende protagonista sul gol di Nzonzi ma anche qui la decisione è giusto visto che il francese tocca di mano.
Verso la fine dell’incontro la Roma crea ma non conclude e allo scadere ci pensa il neo-entrato Cutrone a siglare il gol vittoria sfruttando al meglio l’errore di Nzonzi.