Napoli – Roma 1-1: illusione El Shaarawy, Mertens la riprende in extremis

5
napoli - roma

Termina con un pareggio il big match della domenica tra Napoli – Roma. Gara vibrante prima ancora dell’inizio: per 11′ si gioca senza l’ausilio del VAR per problemi tecnici. Nonostante il blackout della tecnologia, la partita è subito interessante. Il Napoli attacca a testa bassa ma pecca l’ultimo passaggio. La Roma si compatta, attende e colpisce. Al 14′ Pellegrini serve Under che mette al centro per Dzeko che la tocca quanto basta per liberare El Shaarawy. Il numero 92, inspiegabilmente solo in area, cincischia un po’ e piazza un diagonale che bacia il palo ed entra goffamente in porta ma poco importa: è 0-1!

I partenopei si rimettono sotto alla ricerca del pareggio ma ancora una volta la Roma tenta il gol di rapina. Dzeko ben liberato da Under non calcia subito ma supera Ospina perdendo il tempo della conclusione: una volta ritrovato il pallone calcia di sinistro trovando la deviazione sulla linea di Albiol. Prima della fine del tempo la Roma perde De Rossi per infortunio: dentro Cristante.

Ripresa scintillante con il Napoli che mette sotto assedio la trequarti giallorossa trovando Olsen quasi sempre preparato. Dentro anche Mertens per Milik. Le occasioni per il Napoli cominciano a farsi importanti, mentre la Roma, come un pugile suonato, resta all’angolo in attesa dell’occasione giusta. E l’occasione arriva ancora sui piedi di Dzeko ma anche qui, come nel primo tempo, prova a superare Ospina, perde il tempo della conclusione anche per una leggera spinta che non gli vale il rigore, beccandosi anche un giallo.

La Roma cerca di reggere il più possibile fino quando anche Manolas (migliore in campo) deve abdicare per infortunio. Il Napoli schiaccia sull’acceleratore e i gol arrivano ma vengono annullati giustamente per fuorigioco. Ma all’ultimo respiro Mertens sigla il gol del pareggio, sbucando alle spalle di un disattento Kolarov battendo Olsen.

Finisce così, con un punto che non accontenta nessuno: per Roma un punto che va fin troppo bene.