Home Champions League Champions League 2017/2018 Roma – Barcellona 3-0: è semifinale! Delirio giallorosso all’Olimpico

Roma – Barcellona 3-0: è semifinale! Delirio giallorosso all’Olimpico

6 minuti di lettura
0
0
291

ROMA – BARCELLONA | Serviva una notte magica, un’impresa, un ribaltone difficile da prevedere ma non impossibile. Da giorni si sentono aleggiare frasi come “Eppure se gliene famo uno subbito….”, “Famo la remuntada” oppure “Io me gioco er tre a zero”. Così tra gli svariati sogni di una città eterna c’è spazio per scrivere di nuovo la storia.

A mettere il primo punto al paragrafo ci pensa Dzeko, uno di quelli col piede di partenza a gennaio, destinazione Chelsea. Quel Chelsea che si è prima messo alle spalle in classifica e che poi ha salutato la competizione agli ottavi di finale proprio per mano del Barcellona. Al 6′ il numero 9 giallorosso raccoglie un lancio verticale di De Rossi e taglia l’area arrivando dritto davanti a un goffo ter Stegen che viene battuto con un tiro a dire il vero non proprio imparabile.

“Mò il primo lo avemo fatto”, questo il pensiero di tutta la popolazione giallorossa che sperava in cuor suo di ribaltare il 4-1 dell’andata. E le occasioni non mancano per la squadra capitolina. La migliore è per Schick che di testa non inquadra la porta, da posizione decisamente favorevole. Non va meglio al numero 14 quando in scivolata tenta di anticipare Umtiti ma il pallone è di poco lungo. Non gira bene nemmeno allo strepitoso attacco blaugrana: Messi sembra tramortito dalla spericolata difesa giallorossa, Suarez è spaesato. Meglio per la Roma che tenta con ardore la seconda segnatura, ma il primo tempo termina 1-0.

“Eppure un golletto alla ripresa glielo famo”, altra frase detta tra i denti di tutti ma che nessuno si sbilancia a dirla. Così ci pensa Dzeko a suggerirla ai tifosi e al 58′ si va a prendere un meritatissimo rigore, anche se l’arbitro impiega un’eternità a concederlo. Il fallo di Piquè è nettissimo e meriterebbe anche il rosso. Ma ci si accontenta di un rigore e di un cartellino giallo. Dal dischetto va De Rossiter Stegen intuisce ma non basta ed è 2-0 ed il numero 16 si fa perdonare l’autogol dell’andata. Di Francesco mette anche El ShaarawyUnder al posto di NainggolanSchick, che prendono una marea di applausi. Il numero 92 arriva a 20 centimetri dal gol se ter Stegen non tira fuori un pallone destinato in rete. Il cambio di Under è azzeccatissimo e all’83’ il giovane turco pennella un preciso assist sulla testa di Manolas che spizza quanto basta per mettere a segno il 3-0. “Io c’ho sempre creduto”, probabilmente è il pensiero più gettonato nella mente dei tifosi, che poi puntualmente pubblicheranno la loro giocata vincente sui social. La grinta di Di Francesco per riportare i giocatori in mezzo al campo è meravigliosa, così come gli ultimi minuti finali più i quattro di recupero che sembrano interminabili. Ma alla fine il verdetto del campo parla chiaro: la Roma batte il Barcellona 3-0 e si va in semifinale!

Carica altri articoli correlati
Carica altri da Il Sommergibilista
Carica altri in Champions League 2017/2018

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Vedi anche

Latina – Roma 0-9: Schick ne fa tre

LATINA – ROMA | La prima sgambata della stagione 2018/2019 fa registrare un rotondo …