Home Champions League Champions League 2017/2018 Roma – Chelsea 3-0: una notte da leoni per i giallorossi

Roma – Chelsea 3-0: una notte da leoni per i giallorossi

3 minuti di lettura
0
0
234
roma - chelsea

ROMA – CHELSEA | Pragmatici. Cinici. Spietati. Potremmo continuare all’infinito a cercare aggettivi di questo tipo per definire la partita della Roma contro il Chelsea. Tutto si decide in poco meno di 38 secondi quando El Shaarawy sfodera un bolide dal limite dell’area battendo Courtois. Il colpo a freddo però non spaventa gli inglesi che cercano di rimettersi in carreggiata, trovando però una difesa attenta e quando non lo è ci pensa Alisson a togliere le castagne dal fuoco. Il più pericoloso è Hazard, ma il talento belga si limita a qualche sgroppata. Tanto pressing e pochi pericolosi verso la porta del brasiliano danno una forza incredibile alla Roma che trova il modo per bissare le distanze. Ancora El Shaarawy, complice un clamoroso buco difensivo dell’ex Rudiger, anticipa Courtois per il raddoppio che, ad inizio partita, nessuno aveva preventivato.

Nella ripresa il Chelsea è troppo molle, e la Roma rischia di dilagare ma solo Courtois cerca di chiudere i troppi buchi difensivi. Il portiere belga però si fa trovare impreparato sul tiro di Perotti dal limite che firma il tris che chiude definitivamente l’incontro. C’è tempo anche per sfiorare il quarto gol ma Perotti lo divora calciando alto. Nel finale ancora Courtois chiude su un colpo di testa di Manolas.

La Roma agguanta il primo posto in classifica del girone con 8 punti, Chelsea secondo a 7 punti, Atletico Madrid a 3 e Qarabag a 2.

Carica altri articoli correlati
Carica altri da Il Sommergibilista
Carica altri in Champions League 2017/2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vedi anche

Real Madrid – Roma, Di Francesco: “Dai leader mi aspetto qualcosa di più”

Le parole del tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco a Sky Sport: “Poche difficolt…