Roma – Lazio 3-1: aridaje de tacco!

29
Roma - Lazio

ROMA – LAZIO | La sponda giallorossa del Tevere fa di nuovo suo il derby. E lo fa giocando una partita decisamente migliore delle precedenti uscite. Eccetto i primi 20′ dove la Roma combina poco e niente, mentre la Lazio dimostra di avere un po’ più di creatività offensiva. Luis Alberto divora una ghiotta occasione e sul ribaltamento di fronte Dzeko fa tutto bene e poi calcia centrale. Per la Roma è la scossa e crea molte palle-gol. Sul più bello si ferma Pastore per infortunio al polpaccio e Di Francesco opta per Lorenzo Pellegrini. Sarà lui a cambiare il match. Al 44′ una mischia in area di rigore, con Strakosha che viene travolto da El Shaarawy a sua volta spinto da un difensore, libera Pellegrini che colpisce di tacco a porta sguarnita e porta in vantaggio i giallorossi. Si va negli spogliatoi sull’1-0 con l’euforia alle stalle per il gran gol del numero 7.

Nella ripresa la Roma sembra poter controllare agevolmente l’incontro, complice il mancato spunto degli uomini migliori della Lazio. Ma al 66′ accade l’impensabile: Fazio sbaglia il controllo e perde il rimpallo con Immobile che entra in area e piazza un perfetto diagonale che batte Olsen. Il pareggio non scompone la Roma e al 70′ ancora Pellegrini si guadagna una punizione dal limite dell’area. Va Kolarov e scaglia un siluro magnifico che batte un impreparato Strakosha. Gol dell’ex per il numero 11 che esulta animatamente.
All’85’ Fazio si fa perdonare il grave errore in occasione del pareggio e firma il 3-1 con un preciso colpo di testa su assist di Pellegrini.
Gioco, set, partita e tre punti che danno morale!