Roma – Sampdoria 4-1: si torna alla vittoria casalinga!

45
Roma - Sampdoria

ROMA – SAMPDORIA | Dopo lo scivolone casalingo contro la Spal, i giallorossi ritornano a gioire davanti al pubblico di casa e lo fa rifilando un poker alla Sampdoria. Sugli scudi un suntuoso El Shaarawy capace di mettere a segno una doppietta di pregevole fattura. Non scherza nemmeno Lorenzo Pellegrini che nella nuova posizione da trequartista non smette di fornire assist preziosi ai compagni, specialmente dai calci da fermo. Per conferma chiedere a Cristante che ci mette la testa deviando il pallone verso l’angolino e Jesus deve solo toccare il pallone per firmare il vantaggio. Kluivert è uno spauracchio che incute timore nella difesa blucerchiata a suon di finte e di giocata ad alta velocità.

Se a Firenze avevano dimenticato come funzionasse il VAR, a Roma la usano (giustamente) per ben due volte, smascherando due rigori inizialmente concessi e poi (giustamente) revocati. Ma non c’è tempo da perdere dietro ai replay e Schick pizzica il pallone del 2-0, mettendo a segno il suo primo (e speriamo non ultimo) gol stagionale. Poi sale in cattedra El Shaarawy che, servito da Pellegrini, parte in velocità ma si fa ipnotizzare da Audero che non trattiene però il pallone: il numero 92 si avventa sul pallone e sfodera un pallonetto magnifico sul palo lontano. Chapeau! E sono 3! C’è spazio per il gol dell’ex di Defrel: anche in questo caso è un gol di pregevole fattura.
Ma allo scadere arrotonda ancora El Shaarawy che mette la parola fine all’incontro: 4-1 e tre punti che fanno ben sperare!