Roma – Udinese: giallorossi a caccia di punti Champions

151
udinese - roma
Cinecittà World

Dare seguito alla vittoria di misura con la Sampdoria e battere l’Udinese per riprendersi il quarto posto. È l’obiettivo di una Roma tornata alla vittoria dopo un difficilissimo periodo e che sabato 13 aprile sarà impegnata in anticipo contro l’Udinese all’Olimpico. Attenzione però a non sottovalutare i friulani, alla ricerca di fondamentali punti salvezza e reduci da tre risultati utili consecutivi.

Entrambe le squadre hanno festeggiato una vittoria nella 31esima giornata. Per la Lupa sono arrivati tre punti pesantissimi e il rilancio in chiave Champions. La Roma si è aggrappata a Daniele De Rossi per tornare a rivedere la luce dopo il periodo buio e Capitan Futuro l’ha ripagata con una rete sotto misura al 75° risultata decisiva per avere ragione di una bella, ma imprecisa, Sampdoria.

Un gol, quello dell’azzurro, che rappresenta bene lo spirito con cui i giallorossi hanno affrontato la gara: ancora non a posto tecnicamente e mentalmente, i ragazzi di Ranieri hanno dato tutto in campo, correndo dal primo all’ultimo minuto e prendendosi una vittoria che potrebbe risultare decisiva in ottica quarto posto finale. Grazie alla sconfitta del Milan contro la Juventus e ai contemporanei pareggi di Lazio e Atalanta, infatti, i capitolini si sono portati a 51 punti, a +2 dai cugini e dal Torino e a -1 da rossoneri e bergamaschi.

E il prossimo turno contro l’Udinese darà risposte importanti sullo stato di salute della Roma. Non sarà una gara facile per i giallorossi quella che inizierà all’Olimpico alle 18. I friulani sono reduci dal fondamentale successo per 3 a 2 nello scontro diretto contro l’Empoli della Dacia Arena e si sono portati fuori dalle zone calde della classifica.

Nello scontro diretto salvezza contro l’Empoli, i bianconeri hanno dimostrato il carattere e la grinta che aveva il tecnico Tudor da giocatore. Andati sotto due volte per le reti di Caputo e Krunic, hanno risposto colpo su colpo ai toscani con la doppietta di De Paul, prima di prendersi il vantaggio a fine primo tempo con la botta di sinistro di un sempre più positivo Mandragora. Una vittoria che vale doppio quella dei bianconeri, che si prendono il vantaggio negli scontri diretti (fondamentale in caso di arrivo a pari punti a fine campionato) e si portano a +4 proprio sui toscani. Prosegue quindi la striscia positiva di Tudor che dal suo ritorno sulla panchina dell’Udinese ha conquistato sette punti in tre partite.

Il bilancio degli ultimi 4 scontri diretti pende nettamente a favore dei giallorossi. Prima della sconfitta della gara d’andata di questo campionato (1 a 0 a Udine con gol di De Paul), la Roma vantava una striscia aperta di tre vittorie, iniziata con il successo per 1 a 0 del gennaio 2017 e proseguita con i due trionfi della scorsa stagione con De Rossi e compagni vincenti per 3 a 1 all’Olimpico e per 2 a 0 alla Dacia Arena. Partite spesso tirate e decise da uno o due gol di scarto, quindi, quelle tra Roma e Udinese che fanno propendere il risultato verso l’under 2.5.

Claudio Ranieri, che dovrà fare a meno dello squalificato Kolarov e dell’infortunato Karsdorp, punterà ancora una volta sul 4-2-3-1 che ha battuto la Sampdoria. In porta Mirante sembra aver definitivamente superato Olsen nelle gerarchie del tecnico di Testaccio. Davanti all’azzurro ci saranno Florenzi, Manolas, Fazio e Juan Jesus. In mediana probabile turno di riposo per De Rossi con Nzonzi e Pellegrini titolari. Dietro a Dzeko, favorito su Schick per il ruolo di centravanti, spazio per la rivelazione Zaniolo, El Shaarawy e per il rientrante Under.

Tudor risponderà con il 4-3-3 che ha rivitalizzato i friulani nelle ultime giornate. Tra i pali Musso. In difesa i titolari saranno Stryger Larsen, De Maio, Troost-Ekong e Wilmot. Accanto al regista Mandragora agiranno gli interni Fofana e Sandro. Tridente offensivo composto da Pussetto, De Paul, e Lasagna. Pronto a entrare a gara iniziata Stefano Okaka, grande ex della partita lanciato proprio dalla Roma nel calcio professionistico.