Allenatore Montella Vincenzo

    45
    vincenzo montella ASRomavincipernoi
    Cinecittà World
    vincenzo montella ASRomavincipernoi
    Nazionalità
    ita Italia
    Squadre passate
    Catania, Fiorentina, Milan, Roma, Siviglia

    Vincenzo Montella nasce a Pomigliano d’Arco il 18 giugno 1974. Dopo una brillante carriera da calciatore con le maglie di Roma con la quale vince da protagonista lo scudetto del 2000/2001 e una Supercoppa Italiana, Genoa, Sampdoria e Fulham, inizia la carriera da allenatore con le giovanili della Roma nel 2009.

    A seguito delle dimissioni di Claudio Ranieri, il 21 febbraio 2011 diventa allenatore della prima squadra della Roma. Sprovvisto di patentino da allenatore, viene affiancato da Aurelio Andreazzoli. Guida i giallorossi per 13 match, con 7 vittorie (tra cui il derby per 2-0), 3 pareggi e 3 sconfitte, portando i giallorossi al sesto posto e in semifinale di Coppa Italia. A fine anno il club giallorosso decide di non rinnovargli la fiducia e viene preso Luis Enrique.

    L’anno successivo viene ingaggiato dal Catania con il quale dimostra un ottimo calcio raggiungendo l’11mo posto. A fine anno lascia il club isolano e si trasferisce alla Fiorentina.
    Il buon gioco espresso lo porta al quarto posto in classifica con 70 punti. Per tre stagioni raggiunge il 4° posto in classifica ma per problemi con la dirigenza viene esonerato.

    Nel 2015 viene ingaggiato dalla Sampdoria al posto di Walter Zenga, ma la stagione è complicata e termina al 15° posto che non gli vale il rinnovo contrattuale.

    Gli viene offerta la panchina del Milan con il quale conquista il sesto posto e un’inaspettata Supercoppa Italiana, riportando la squadra in Europa dopo 3 anni e mezzo. L’anno seguente viene esonerato e viene sostituito da Gattuso.

    A dicembre 2017 viene ingaggiato dal Siviglia: nonostante il cammino complicato in campionato, in Coppa del Re e in Champions League il percorso è strabiliante. Nella competizione europea approda ai quarti di finale, superando agli ottavi il Manchester United di Mourinho con una clamorosa vittoria all’Old Trafford per 1-2. Il 28 aprile 2018 viene esonerato dopo 9 gare senza vittorie, di cui 5 sconfitte incluso lo 0-5 in finale di Coppa del Re.