Allenatore Radice Luigi

    44
    Luigi Radice - ASRomavincipernoi.com
    Luigi Radice - ASRomavincipernoi.com
    Nazionalità
    ita Italia
    Squadre passate
    Bari, Bologna, Fiorentina, Genoa, Inter, Milan, Monza, Roma

    Luigi Radice, detto Gigi, nasce a Cesano Maderno il 15 gennaio 1935. Dopo una carriera da calciatore, nel ruolo di difensore, prettamente giocata con i colori rossoneri del Milan, con il quale vince 3 scudetti e 1 coppa Campioni. Radice inizia ad allenare nelle file del Monza nel 1966. I primi due anni sulla panchina portano al primo posto in Serie C e alla successiva salvezza in Serie B. Dopo un parentesi con il Treviso ed ancora con il Monza, viene ingaggiato dal Cesena con il quale conquista una storica promozione in Serie A.
    Ma sarà l’unico anno sulla panchina emiliana poiché viene arruolato dalla Fiorentina. Anche qui resterà solo un anno per poi accasarsi al Cagliari. Raggiunge il 10° posto con il club sardo. Il Torino lo chiama sulla panchina e compie un miracolo vincendo lo scudetto del 1975/76, il primo del post-Superga. Gli vale il premio Seminatore d’oro. Negli anni successivi, sempre sulla panchina granata, raggiunge il 2°, 3° e 5° posto.

    Nel 1979 resta coinvolto in un incidente stradale insieme all’ex calciatore (dal passato giallrosso) Paolo Barison, che perderà la vita nello scontro.

    Nel 1980 passa al Bologna che guida al 7° posto nonostante la penalizzazione di 5 punti ad inizio campionato. Allenerà il Milan nella sciagurata stagione 1981/82: verrà esonerato a metà campionato. Dopo aver allenato il Bari nel 1983, l’Inter e di nuovo il Torino dal 1985 al 1989, passa alla Roma nella stagione 1989/90.

    Con il club giallorosso raggiunge il 6° posto, valido per una qualificazione in Coppa Uefa, e le semifinali di Coppa Italia, perse contro la Juventus.

    L’avventura da allenatore lo vede ancora sulle panchine di Bologna, Fiorentina, Cagliari, Genoa e Monza nel 1996/97.

    Affetto dal morbo di Alzhaimer, muore il 7 dicembre 2018 a Cesano Maderno.