Viktoria Plzen – Roma 2-1: Under non basta

166
viktoria plzen - roma asromavincipernoi
Cinecittà World

Anche se non contava niente ai fini del passaggio del turno, ci si aspettava un moto d’orgoglio da parte della Roma contro il modesto Viktoria Plzen che, dal canto suo, si giocava il passaggio in Europa League.

Primo tempo al limite del soporifero, con una sola occasione per i padroni di casa. Nessuna occasione per i giallorossi che si limitano a contenere le pallide sfuriate ceche. In attacco Schick non pervenuto, così come parte dei suoi compagni.

Nella ripresa succede tutto in 10 minuto. I cechi passano inaspettatamente in vantaggio al 62′ con Kovarik, complice una pessima chiusura difensiva di Santon. Al 68′, alla prima occasione utile, Under trova il pareggio con un sinistro chirurgico su assist di Santon che si fa perdonare l’errore.
Passano poco meno di 5′ e Santon commette un altro errore in chiusura, Mirante fa quel che può ma Chory è il più lesto sulla ribattuta e firma il 2-1.
La Roma reagisce con un bel destro di Cristante che finisce di poco al lato, ma rischia l’imbarcata in più occasioni. Sul finale resta in 10 per l’espulsione di Luca Pellegrini.

I giallorossi passano comunque il turno con 9 punti al secondo posto; Real Madrid in prima posizione e Viktoria Plzen in terza e quindi scende in Europa League. Ultima piazza per il CSKA Mosca nonostante la clamorosa vittoria per 0-3 in casa del Real Madrid.